VERSO L’INDUSTRIA 4.0

Si parla sempre più spesso di Industria 4.0 in riferimento a quel processo in atto che porterà ad una produzione industriale di beni e servizi del tutto automatizzata ed interconnessa. Le tecnologie digitali, sempre in evoluzione, avranno un ruolo determinante ed un grosso influsso su questa trasformazione, impattando l’utilizzo dei dati, la manipolazione e la gestione degli stessi, l’interazione tra uomo e macchine, ed infine il settore che si occupa del passaggio dal digitale al reale nelle sue varie sfaccettature (la robotica, la stampa 3D, le telecomunicazioni, le interazione macchina-macchina, le nuove tecnologie, etc.). La Fabbrica 4.0, che deriva da questa “rivoluzione” industriale, sarà in prevalenza composta da macchine completamente interconnesse tra loro, che dialogano le une con le altre, effettuando autodiagnostica e manutenzione in automatico. I progressi dell’evoluzione tecnologica porteranno le fabbriche a prevedere in autonomia la resa produttiva, ad adottare le migliori misure di prevenzione e a mettere in campo azioni di auto-riparazione.  Il flusso di lavoro potrà essere riprodotto in modo virtuale, dunque prima di approntarlo fisicamente in officina, per verificarne il comportamento in astratto e potenziarne le performance. La fabbrica saprà approvvigionarsi di energia senza sprechi e al minor costo possibile, potrà dialogare con tutte le strutture attraverso reti di comunicazione informatiche: in una parola sarà “smart”.

Questi significativi cambiamenti, in parte già in atto, avranno grandi effetti su modi e tempi di lavoro, e modificheranno verosimilmente anche gli stili di vita.

Mutamenti di tale portata saranno resi possibili solo grazie ad uno sviluppo integrato tra le reti di interscambio di informazioni, sia software che hardware. Ma per ottenere questi obiettivi di efficienza, flessibilità, produttività, velocità senza derogare in qualità dei prodotti e dei servizi, è indispensabile che tutta la catena sia esente da rischi di interruzione del flusso e del funzionamento, soprattutto a causa di malfunzionamenti provenienti “dall’esterno”, come le perturbazioni sulla linea di alimentazione elettrica.

Una delle soluzioni per prevenire e proteggere questi apparati sta nell’utilizzo di gruppi statici di continuità, in grado di assicurare l’erogazione di energia elettrica in modo continuo ed esente da disturbi.

Come già evidenziato nell’editoriale della scorsa Newsletter, anche i gruppi di continuità stanno avendo un’evoluzione tecnologica che permette loro di migliorare le proprie prestazioni e di ben integrarsi nel nuovo “mondo” 4.0. Infatti, essi devono – tra l’altro – saper dialogare con i sistemi circostanti, gestendo le informazioni ricevute o fornite in modo intelligente. Anche i sistemi di Elsist, grazie alle proprie capacità di comunicazione (SNMP, Modbus, RS232, RS485, USB, etc.), sono compatibili con queste nuove esigenze.

Elsist fornisce i propri gruppi di continuità all’Aeroporto Fontanarossa di Catania

I gruppi di continuità trifase della serie Polaris proteggeranno alcune apparecchiature dell’aeroporto catanese di Fontanarossa. Questa installazione si aggiunge ad altre già attuate in passato in diversi aeroporti italiani, a testimonianza della affidabilità dei prodotti Elsist.

“E’ per noi motivo di soddisfazione poter fornire i nostri sistemi a questo aeroporto – dice Silvano Valeri – direttore commerciale Italia, settore Industria –  che si aggiunge ai molti altri che già hanno optato per i nostri prodotti, in contesti dove la sicurezza è un obbligo, a dimostrazione dell’affidabilità degli stessi.”

Il nuovo catalogo Elsist 2019

Il Catalogo 2019 è ora disponibile.

Esso contiene tutti i prodotti attualmente in produzione , inclusi i nuovi modelli, quali UPS Modem, Lion, Polaris Switchboard, batterie Li-ion, così come le serie aggiornate Polaris e Nautilus.

Tutti i prodotti Elsist in un colpo d’occhio!

Il Catalogo è disponibile al link:

https://www.naicon.com/company/wp-content/uploads/2019/catalogo-elsist-2019-ita.pdf

Nuova serie di UPS in tensione continua per proteggere i modem

Elsist annuncia una nuova generazione di gruppi di continuità monofase, con tensione di uscita continua, progettati per la protezione di modem/router ed altre apparecchiature di connessione alla rete internet.

L’apparato funziona con un tensione di ingresso universale ed eroga cinque differenti tensioni continue in uscita.

Il gruppo di continuità è controllato da un microprocessore per un funzionamento altamente affidabile. Equipaggiato con batterie in grado di supportare il carico medio di un modem per alcune ore di mancanza rete, UPS MODEM è dotato anche della funzione di riavvio automatico al ritorno della rete.

Il gruppo ha anche la possibilità di essere installato a parete, se necessario.

UPS MODEM è il prodotto adatto per supportare linee telefoniche, wireless local loop, Fiber to Home, Fiber to Curb, Voice over IP, Voice over DSL, modem, ed evitare interruzione nelle connessioni internet.

Maggiori info su: www.naicon.com

NEWSLETTER MARZO 2019